(Cosa ci facciamo voi ed io a casa in una serata così bella?) MISTERO!

20.29 In diretta dalla triste stanzetta di mio fratello “Clara” Little, mi accingo a commentare l’incommentabile. A che ora comincia, l’incommentabile?

20.32 In realtà la stanzetta di mio fratello non è particolarmente piccola, ed è allietata da una serie di poster piuttosto bellini.

20.33 Sono quasi tutti poster smessi da me. E che poster.

20.34 Oh, quanto amerei avere una sorella maggiore così figacciona, ragazzi! Mio fratello è una persona fortunata.

20.36 Ora che ci penso, l’unica donna nuda in questa casa è appesa in camera mia.

20.37 Fotografia di una donna nuda, scemetti. E comunque è Pamela De Barres, umph, sgrunt, gnam!

20.38 Nell’edizione italiana l’inguardabile mazzetto di fiori photoscioppati sul capezzolo non c’è. Oh, finalmente qualcosa di cui non vergognarci.

20.40 Oggi pomeriggio sono uscita per un gelato e per quattro chiacchiere con un vecchio amico. Né io né lui siamo riusciti a ricordarci tutti i nomi dei nostri ex-compagni di classe. Sono passati dieci anni. Scarsi. La nostra memoria fa schifo.

20.41 Comunque, mentre cercavo la foto di classe delle elementari, mi sono imbattuta in una favola terrificante che ho scritto nell’anno domini 1998. Dopo domani ve la copio, merita!

21.14 Inizia! Quanti anni sono che Raz Degan vive in Italia? Quindici giorni, stando alla facilità nella costruzione delle frasi.

21.15 La traccia della maturità di quest’anno viene citata come prova dell’esistenza degli alieni. Maria Stella, figlia mia: hai sfondato.

21.16 “Siamo davvero filii de le stele?”

21.16 No.

21.17 “Giornalista di Studio Aperto” è un grazioso ossimoro. “Giornalista”, peraltro, che  sta impiegando tre minuti buoni a spiegarci come si fa a definire “storiografia eretica” senza impiegare nemmeno una volta il termine “fregnacce”.

21.18: Musichine accattivanti, gita tutta spesata a Nuova York. Certe cose non hanno prezzo, per tutto il resto c’è la svendita selvaggia della propria integrità professionale. Zitti tutti, però, parla l’Esperto.

21.19 “Una vita intera di studi, e quattordici libri.” Letti.

21.20 A parte il fatto che l’Esperto è chiaramente una comparsa di Little Britain, qui lo stanno doppiando a caso! Ha detto “Venus” e han tradotto “Marte”.

21.20 “Questa rappresentazione, per me che sono un profano…” [dice l’Esperto]

21.21 “Una volta ogni tremiladuecento anni, circa.” Di solito capita di giovedì, verso le sei-sei e mezza.

21.22 Il pianeta si chiama Nebiru, sembra una marca di assorbenti da discount.

21.23 “Un esperto astronomo, un gesuita, disse: Nebiru è solamente l’altro nome del pianeta Giove. Ma no, no! Marte, al limite.”

21.24 “Per civiltà tanto evolute” – lo diamo per scontato, via, che fa fico.

21.25 Il National Enquirer, in confronto a questa roba, è il Wall Street Journal.

21.26 Gli alieni volavano anche nella nube islandese, mica come voialtri stronzi bloccati all’aeroporto. Tzè!

21.27 Ragazzi, ah ha ha, avanti con le citazioni, vi prego!

21.28 Adoro il fatto che i bifolchi siano doppiati da bifolchi. L’aderenza prima di tutto.

21.29 “Se la porta si aprisse ora, ed entrasse un giovanotto, molto agitato… !”

21.30 Ehi, ehi, esperto birichino!

21.31 “Gli stessi studiosi che pubblicamente lo attaccano, lo insultano, quando lo incontrano in privato gli dicono ‘Sappiamo che hai ragione, ma non possiam0 dirlo o ci cacciano dal mondo accademico. Sei una voce fuori dal coro’.” Vigliacchi!

21.32 “Ora come allora, è tutto legato al silicio. Dalle tavolette d’argilla al computer.”

21.33 “Forse temono che una rivelazione del genere potrebbe bloccare l’economia… la situazione politica…”

21.34 I processi no, mi sa, altrimenti Studio Aperto ci avrebbe già parlato con dovizia di particolari del colore dei calzini degli UFO.

21.35 “Gli UFO ci sono, esistono, e sono un pericolo mortale.” Per il Canada, almeno, sostiene  un credibilissimo ex (eh…) ministro canadese.

21.36 Segretissimi disegnetti a penna, musiche d’occasione.

21.37 I canadesi ci hanno gli UFI a pianta triangolare, e la giornalista se la tira che ha fatto il corso d’inglese in audiocassetta e sa dire “th” con il corretto grado di irrogazione salivare ambientale.

21.37 Mio fratello si lamenta che gli plagio le battute. E’ la mia parola contro la sua, pfui.

21.38 L’87% delle immagini trasmesse su Italia1 è stato compresso in formato flv. È la politica aziendale, bellezza.

21.39 RETROINGEGNERIA è la mia parola del mese.

21.40 La caratteristica comune ai testimoni di apparizioni aliene di tutto il mondo è, posso affermarlo con una discreta sicurezza, la parlata sputacchiante (non hai livelli della giornalista di Studio Aperto, però: la preparazione scolastica paga).

21.41 Bush stava lavorando alla preparazione per la “guerra galattica imminente”, ma voialtri stronzi avete eletto un democratico e adesso loro abbevereranno i loro dischi volanti alle fontane di S. Pietro

21.42 I dischi volanti sono alimentati ad  acqua sporchina, e allora?

21.45 Questa qua sotto sono io che reagisco alle sconvolgenti rivelazioni di questa sera (sono così basita che mi sono fatta uno sbaffo sulla palpebra)

21.47 Mio fratello ci tiene: l’idea della telecronaca di Mistero è sua. Yawn, va bene.

21.49 (Lo scrivo, così sembra che io sia stata obbligata a vedere questa cosa trashissima)

21.51 “Chi erano i primi umani?” “Eh, è una bella domanda.” Tranquilla: abbiamo tutta la sera.

21.52 Io e mio fratello il libro lo compriamo, quando esce in Italia. Sì.

21.53 Gli alieni ci hanno reso come siamo oggi! Ringraziamoli! Teo Mammucari è merito loro.

21.54 L’esperto accarezza suggestivamente la statuetta di un minatore sumero.

21.55 Comunque gli alieni della sua ipotesi hanno anche dei nomi propri, è una cosa stupenda! “Enki e i suoi cinquanta amici”

21.56 CAZZO, CI AVEVO PRESO SUL MINATORE SUMERO! Ci hanno creati per quello.

21.57 Degan dice “sùmeri”, comunque.

21.58 “Non c’è alcuna contraddizione tra antichi, moderni, babilonesi, sumeri, Bibbia e scienza”

21.59 Confortante.

22.00 Oi, gli alieni sono fatti così.

22.01 Quindi concordano anche i Simpson, uh?

22.02 “Un nostro anno  corrisponde a tremiladuecento dei loro.” Eh? Come i cani?

22.03 “Dunque nascono. Vivono. Muoiono.”

22.04 E se tradiscono, capite che la vita non è un fiiiilm

22.05 “Ma allora, gli UFO ci osservano?” Sì, e sono disgustati da quello che voi due state facendo alla lingua italiana, stolti.

22.13 I cerchi nel grano! UUH! Ci sono stati anche nel paese qui a fianco. UUUH!

22.14 “La pioggia sta per cancellare eventuali tracce, umane o aliene

22.15 Minchia, quando cospirano cospirano sul serio. Pure gli agenti atmosferici, eh!

22.16

I cerchi nel grano finirono sotto i riflettori all’inizio degli anni ottanta, con i primi tre cerchi in Inghilterra.

22.17 “Fin dal milleseicento” ‘STO CAZZO, tipa di Studio Aperto.

22.18 “Perché proprio nel torinese?”

22.19 Qualche idea, Bisca?

22.20 (Giornalista vs. bifolco) “Ci è già passato qualcuno, qui?” “Oh, sì, oggi sì, diversi curiosi” “Ah”

22.21 A telecamera spenta, la giornalista ha spietatamente percosso il bifolco.

22.22 “Qui dove passato e futuro si intrecciano.” Nel torinese.

22.23 “Perché i cerchi nel grano avvengono sempre nei mesi estivi?”

22.24 Ipotizzo che i ritmi di crescita del frumento siano vagamente coinvolti, ma è solo una mia supposizione.

22.25 “Qui è dove i vitelli hanno strappato le catene”

22.26 L’ormone della crescita non c’entra nulla, eh. Nulla.

22.27 “C’è chi crede… che i cerchi nel grano… siano solo… uno scherzo”

22.28 Io, per esempio.

22.29 “Gli alieni costruivano in pietra.” Il gusto per il finto legno è un’acquisizione recente.

22.30  Tette.  Tette a caso. Almeno fare uno sforzo di fantasia e pitturarle di verdino alieno, su.

22.31 Non so in che lingua abbia lanciato la pubblicità Degan, ma suonava comunque sgrammaticato.

22.35 Pubblicità. “Ulisse, il delfino curioso che peccò di Υβρις e perì nell’Oceano”

22.39 Allora, le tavolette sùmere le interpretiamo alla lettera, e ok. La Bibbia invece è da leggersi figurativamente, e la Torre di Babele è una rampa di lancio. Ah.

22.41 “L’extraterrestre è mio fratello”, scrive il gesuita. “Se mai dovessimo incontrare gli alieni, sarebbe come quando gli indios hanno incontrato gli europei”

22.42 Tipico esempio che si adduce ad illustrazione dell’amore fraterno, infatti.

22.44 Paraculata somma: la giornalista spiega che “gigante” si riferisce -probabilmente- alla statura morale.  Crolla tutto il teorema su cui avevano costruito la puntata, uff.

22.46 Si cita, che tanto figurarsi se qualcuno va a controllare, Stephen Hawking. Io spero TANTISSIMO che Hawking sia casualmente sintonizzato su Italia1 e telefoni per smentire.

22.47 L’esperto 2.0 si chiama Mi[n]chio. Nomen omen.

22.48 Si vergognava così tanto della troupe di Mistero, l’esperto, che l’intervista gliel’ha concessa sul tetto dello stabile in cui registra una trasmissione divulgativa. (!)

22.49 Ah, e sta spiegando i diversi tipi di “civiltà planetarie” utilizzando esempi tratti dai telefilm.

22.50 Adesso salta fuori l’Uomo Fumetto, mi ci gioco lo spuntino.

22.51 LA GRANDE BANANA VOLANTE DI SATURNO!

22.52 Il mio nuovo corpo celeste preferito.

22.53 Uff, ok, il nome è mio. Come siete pignoli.

22.54 La roba delle facce su Marte gliel’ha cassata persino l’esperto quello delle saghe a fumetti. Sulla Grande Banana Volante non si è pronunciato, quindi io continuo imperterrita a confidare.

22.55 “Due anni fa, un sedicente ex astronauta…”

22.56 EH?! Non hanno dei registri, delle cose del genere? Un albo?

22.57 Insomma, ce l’hanno persino i commercialisti!

22.58 Io ero convinta ci fossero più commercialisti che astronauti, ma sbaglierò io.

22.59 Comunque il nick del sedicente astronauta è Moonwalker. Entro cinque minuti parte lo spin-off sulla falsa morte di MJ.

23.00 “… acclaratamente un falso. Una manipolazione, comunque, che potrebbe contenere un messaggio.”

23.01 “Un filmato che mostra scene di vita quotidiana a bordo dello shuttle poi esploso in fase d’atterraggio”.

23.02 Ah-ha! Fantasmi, dunque, oltre che sedicenti astronauti e astuti manipolatori di filmati.

23.03 “Nel mondo di Internet, chiunque può caricare immagini sul web”

23.04 Giornalismo d’assalto!

23.05 Approfitto della pubblicità per lanciare un sondaggio: ragazze, voi discutete abitualmente delle condizioni dei vostri genitali esterni con le amiche? “Fastidioso prurito intimo” è una frase di uso corrente? Sono strana io? Inibita?

23.07 Uuuh, torna Real CSI! A puttanata to end all puttanatas!

23.08 Gli italiani sono timidi, nel riferire le proprie abduzioni extraterrestri. Sempre a farci riconoscere, noialtri.

23.09 “Dev’essere veramente un’esperienza terrificante, essere rapito da un alieno piccolo… grigio”

23.10 Come li vuoi, Raz? Neri e possenti? Rosa e graziosi? Marezzati?

23.11 “Tonino: cinquant’anni, ebanista, e con due figlie gemelle”

23.12 Be’, e come dubitare di lui, con un résumé del genere.

23.13 “Una luce come… come Venere.”

23.14 Ehi, non è per caso che era Nebiru, invece?

23.15 “Cinque ore di cui Tonino e la sua compagna non ricorderanno mai nulla, come se ci fosse un buco temporale”

23.16 O come se, ehm, si fossero addormentati.

23.17 “Guardate, un lampo manda in tilt le telecamere di sorveglianza di questo magazzino americano, e un dipendente [che nell’ultima inquadratura sta infilando la porta, ndJ] scompare. Passeranno due ore prima che faccia ritorno”

23.18 Con uno sfilatino rucola e prosciutto in mano.

23.19 Oh, questi cosiddetti “potenziati” hanno delle facce così affidabili che io non mi capacito del fatto che qualcuno possa dubitare di loro.

23.20 Mica scemi, comunque. Gli alieni ordinano loro di radunarsi in un posto preciso (il Messico, per esempio) e restarci otto-dieci giorni. Loro -gli alieni- si manifestano, di solito, l’ultimo giorno. Giusto in tempo per la seratona finale con balli e animazione al villaggio Valtour.

23.23 Insediamento di Obama, elezione del Papa, incidente nucleare di Chernobyl… gli alieni ci sono stati sempre, per noi. Dove eravate VOI, quando loro hanno avuto bisogno, eh? Eh? Ingrati.

23.26 Questa trasmissione dura parecchio.

23.32 Ok, si tirano le somme.

23.33 “L’esperto è convinto di aver trovato una prova”

23.34 Io sono convinta di essere preparata per Filosofia, ma non so se basti.

23.35 Comunque pare che Enki e i suoi fratelli torneranno nel 2012. Oh, l’avevo detto io che trovavano la maniera di infilarci i Maya.

23.36 “Prima della fine di questo secolo, torneranno. Non so dirti se stanno tornando proprio adesso.”

23.37 Han detto che mandano un sms quando sono a metà strada, comunque, stati tranquilli.

23.38 L’alieno compagnone ha cambiato nome: adesso si chiama Enlu. Bah.

23.39 “Adesso forse troveremo il motivo per cui noi ci ammaliano di cancro, e loro no.”

23.40 …

23.41 No, scusate, la riscrivo “Adesso forse troveremo il motivo per cui noi ci ammaliano di cancro, e loro no.”

23.42 Ehi. Momento. Chi è che ha detto che entro fine legislatura sconfiggiamo il cancro?

23.43 Merda, lo sapevo. Combutta! Combutta! Tutto torna.

23.44 “Ci hanno dato tutto quello che possediamo, persino alcuni dei loro geni”

23.45 Minimo un bigliettino di ringraziamento, bambini. Minimo.

23.46 L’esperto termina l’accorato appello finale alla fiducia negli alieni ridacchiando sotto i baffi. Il doppiatore mantiene e anzi calca sul tono drammatico.

23.47 “E subito su Internet si è aperta una petizione on-line”

23.48 Hanno congedato l’ospite, ma la trasmissione prosegue indisturbata. Mi sono per caso persa la parte in cui precisavano che si tratta di una puntata-fiume celebrativa? Io avrei da fare, domattina.

23.49 Mi dicono dalla regia -fidanzato saccente- che si scrive “Nibiru”. Io me ne frego, e mi attengo alla pronuncia di Raz, che mi suona attendibile.

23.52 Mi raccomanda, abbiate cura di inviare le vostre segnalazioni a mistero@quadriotv.it

23.55 Tanto, qualsiasi cosa mandiate, arriveranno sempre a concedere che sì, “possiamo benissimo ipotizzare che si tratti di un UFO.”

23.57 Due alieni.

0.00 Signori, qui si è fatta una certa…

0.03 Non reggo oltre: commentate voi, se ne avete ancora la forza. Buona notte!

Annunci

63 thoughts on “(Cosa ci facciamo voi ed io a casa in una serata così bella?) MISTERO!

  1. Sèntiti in colpa: nel trascinare il portatile in salotto ho strattonato due (2) dischi esterni. Stordimento da afa portami via.

  2. Passo solo per un saluto veloce (ho un’amica cena con paturnie del cuore).
    E comunque sei sempre una bella thopa :)
    Bonne soirée chérie!

  3. ho un’amica a cena, non un’amica cena. che non sarebbe male, comunque, nei momenti in cui non ci vedi più dalla fame.

  4. “Forse sono biondi, forse […]” Praticamente Marilyn Manson. D’altronde “loro sono noi”.

  5. Tra l’altro non so se avete notato lo studio che plagia palesemente “Ramses, il risveglio” di Gardaland.

  6. Vogliono avvisarci perché siamo buzzurri disinformati. Altro che pallottola nella posta.

  7. 22.23 “Perché i cerchi nel grano avvengono sempre nei mesi estivi?”
    22.25 “Qui è dove i vitelli hanno strappato le catene”

    Mai stati in campagna, eh?

  8. Osservando la fauna locale, debbo dire che il mio amato Bisca cresce bene. <3
    (cazz'è, so mica se uscirà un cuore veramente; magari ne viene Capezzone)
    [update: ho controllato qui sopra: stando ai segni ortografici giulieschi non ne uscirà un cuore]
    {ciao J., ti lovvo, sei belliffima :* }

    Prima di questo post difendevo una reputazione.

  9. – ho scritto ‘update’ invece di limitarmi alle parentesi quadre
    – ho chiamato ‘post’ un ‘messaggio’

    dimmi tu, o Bisca, se non sono senile.

  10. Risposta al tuo interrogativo delle 23.05: No, ma se è un modo per evitare di discutere delle fregnacce di Mistero, sono pronta ad organizzare un simposio internazionale multilingue all’Onu e aprirlo dicendo: “Vorrei ringraziarVi per essere qui oggi, soprattutto per le mie care amiche arrivate appositamente dall’Italia, e iniziare il mio discorso condividendo con Voi alcune riflessioni su un tema che mi sta particolarmente a cuore: sapete, ho un fastidioso prurito intimo…” E alla fine voglio anche gli applausi della platea, chettecredi ;)

  11. Nah, io sono vecchia scuola: voglio Krushev che sbatte la scarpa sul banco dell’Onu. (Così regaliamo anche una puntata speciale a Raz, il fantasma di Krushev che protesta per il mio discorso all’Onu). Sai che figo, fantapolitica internazionale, intrighi, fantasmi, pruriti intimi molesti e Raz Degan. Gli elementi per un film tipo The interpreter ci sono tutti.

  12. “Maddai, ti dico che il vecchio Smith non è un alieno!!”
    “Ma come!! Ha un occhio azzurro e uno verde!”
    “E allora? Cosa vuol dire? Anche David Bowie ce li ha così”
    “Appunto! Vedi che allora ho ragione?”
    (L’erba di Grace)
    Stesso grado di scientificità, ma forse con basi empiriche un pelo più affidabili.

  13. “Siamo davvero filii de le stele?”. Ma era Raz Degan o papa Woytila? :D

    Non ho visto il programma, ma ho riso un sacco lo stesso.

  14. Ahahha, anche io l’ho visto ieri!!!!

    Me la tiro dicendo che i cerchi nel grano nel torinese sono a pochi chilometri da casa mia. Sapevatelo!

    Comunque il vecchio rinco coi baffi a me era simpatico. Specialmente quando parlava delle mosche che lo credevano immortale!

  15. Io ho retto fin quasi alla fine ma mi sono addormentata sulla statuetta sumera, non è che hai la foto?
    Cavolo, avvisa la prossima volta che ti seguo in diretta! ;)

  16. Dev’essere divertente guardare la tv con te: scommetto che sei una di quelle che non sta un attimo zitta e commenta tutto tutto!
    Comunque secondo me la parte più divertente è la rubrica con le foto di ufo e fantasmi spedite dagli spettatori.
    L’hai vista la puntata dove si parlava dei vampiri? :D

  17. Sì, sì, sono insopportabile! Infatti di solito la gente mi lascia da sola davanti al programma scelto da me, e non posso commentare nulla. Uff. :D

    (No, in realtà questa è la prima e unica puntata che ho visto, stavo facendo compagnia al mio fratellino infermo)

  18. Come dice quella gran acidella di Aldo Grasso, il vero mistero è perchè Raz Degan sia ancora in Italia.

    Amo il tuo blog, sopratutto la parte ASSUMIMI. Ci meritiamo entrambe una rubrica fissa su una rivista di Sandro Mayer. O Verissimo che, editorialmente parlando, forse è anche peggio.

    La Zitella

  19. XD anch’io sono una commentatrice folle di programmi…il mio moroso continua a dire “zitta un secondo” oppure “fammi sentire un po’…” muahahahahaah

    Che dire poi del programma di Sky (credo su History Channel), dove c’è il direttore di Ufo Magazine che va in giro ad intervistare persone che hanno vissuto incontri alieni, o visto ufo, COL CAPPELLINO NERO E LA SCRITTONA “UFO” SOPRA!!!
    Un mito.

    Baci,
    Momo

  20. molto divertente il tuo blog, bella l’idea del commento in diretta, anche se io l’ho letto in differita e dopo diversi giorni (ah-ehm).
    anche io sono una commentatrice folle, mentre guardo la tv. anzi se sono da sola chiamo al telefono qualcuno con cui parlare di quanto è assurdo quello che sto guardando.
    sono matta, sì.

  21. Ok. Non ti consocevo e non ho idea di come sono capitata qui… Ci capiterò ancora, spessissimo!! Non ti faccio i complimenti perchè lo sai già che scrivi benissimo. IN compenso mi hai tirato su la mattina, grazie!!!

  22. oioih una cecchinetta…

    Mi limiterò, da raffinato probabilmente orbo commentator, ad un:puoi andare.

  23. I really like your blog.. very nice colors &amp theme. Did you make this website yourself or did you hire someone to do it for you? Plz respond as I’m looking to construct my own blog and would like to know where u got this from. thank you begkdkegdebf

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...